Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Additivo per motori
(1 Online) (1) Ospite
Le novità dal mondo dei motori
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Additivo per motori

Additivo per motori 6 Anni, 11 Mesi fa #94

  • Pippo60
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 147
  • Karma: 0
Ho avuto notizie di questo additivo per motori:
vs-tufoil.jpg


La pubblicità dichiara che aggiunto all'olio dovrebbe dare queste performance:
TUFOIL ENGINES è un additivo composto da particelle di PTFE in sospensione eccitate elettrostaticamente e Molibdeno.
L’impiego di questo prodotto conserverà il motore del veicolo in modo cosi efficiente che garantirà tranquillamente di raddoppiare la vita del motore, grazie all’elevata riduzione dell’attrito delle superfici in contatto.
Motori efficienti impiegano meno carburante, necessitano di minori riparazioni, girano in modo fluido e silenzioso e durano realmente a lungo.
L’impiego di TUFOIL ENGINES garantisce un sensibile miglioramento delle partenze a freddo anche alle basse temperature, migliora l’accelerazione e lo spunto e riduce le temperature di esercizio grazie all’eccezionale potere lubrificante.
Le perdite di potenza nei motori automobilistici dovute all’attrito richiedono approssimativamente il 10% dell’energia richiesta per il normale funzionamento. Le zone in cui si concentrano tali perdite sono principalmente gli anelli di tenuta dei pistoni, i lati dei pistoni, i cuscinetti ed il sistema di distribuzione. La notevole eliminazione dell’attrito in queste parti si traduce in un risparmio di carburante nell’ordine di un 30÷40%. Naturalmente la totale eliminazione dell’attrito è impossibile da ottenere; modificando però l’olio motore normalmente utilizzato con l’impiego di un prodotto tecnologicamente avanzato quale il TUFOIL ENGINES, è possibile ridurre drasticamente l’attrito fra le parti in movimento, ottenendo una notevole diminuzione dei consumi di carburante, dell’usura, una maggiore durata del motore, maggior potenza e coppia motrice, facilità di avviamento, minor temperatura di esercizio dell’olio e possibilità di sopportare ridotta lubrificazione per tempi più lunghi.
SUL MERCATO MONDIALE DA 40 ANNI
TUFOIL ENGINES è il risultato di oltre 12 anni di ricerca e sviluppo. La sua capacità di ridurre gli attriti associati al funzionamento dei motori nasce da una sofisticata tecnologia di dispersione che consente alla sospensione di PTFE (politetrafluoroetilene) di concentrarsi nell’area di contatto, dove la lubrificazione è carente, e ridurre quindi l’attrito tra le superfici. Utilizzando una particolare e brevettata miscela di oli sintetici, le particelle di PTFE, di dimensioni inferiori ad 1 micron, vengono depositate sulle superfici metalliche, riducendo cosi gli attriti.
I benefici di una efficace lubrificazione sono ben documentati; in passato, nella formulazione dei lubrificanti, venivano impiegati grafite e bisolfuro di Molibdeno che, sebbene presentino bassi coefficienti di attrito, rispettivamente 0,19 e 0,18, non riescono a competere con il PTFE il cui coefficiente è mediamente 0,04÷0,06 ed in più, risulta essere chimicamente inerte, caratteristica fondamentale nella formulazione di un olio lubrificante.


Esiste anche in formulazione per motocicli:

drw_tufoil-moto-2oz.jpg


Qualcuno lo ha usato? Funziona davvero?
Ultima modifica: 6 Anni, 11 Mesi fa Da Pippo60.
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.34 secondi