image 08 04 16 12 20

Adagiata su una collina, Sambuca di Sicilia dista 89 km da Agrigento e 78 km da Palermo, si trova nella Valle del Belice a 350 m s.l.m. Sambuca è circondata a nord-est da boschi e colline, tra le quali svetta la cima diMonte Adranone(889 m), il versante sud del Monte Genuardo, il Pizzo del Corvo e la Montagna Grande; a sud-ovest dalle valli del fiumeCarboje del torrente Rincione che formano il bacino artificiale del Lago Arancio. L'origine di Sambuca è incerta, così come l'origine del nome è incerto. La principale ipotesi per il nome potrebbe essere il nome latinizzato di uno strumento musicale greco simile all'arpa, Σαμβύκηsambýkē, che ricorda l'impianto del centro storico del paese e che è raffigurato sullo stemma del comune. Tanti stili si sono intrecciati e di tante epoche Sambuca è testimone e conserva i segni. Sul monte Adranone sorge il complesso archeologico del IV secolo a.C. e l'antico casale arabo nell'area di villeggiatura. Facciate barocche e palazzi dell'Ottocento si mescolano ad una centro storico di origine araba le cui espressioni più vive sono li setti vaneddi (sette vicoli saraceni), la chiesa della Matrice e il terrazzo Belvedere, resti dell'antico castello dell'Emiro. Importanti anche il seicentesco palazzo Panitteri (nei pressi del Museo etno-antropologico), il palazzo dell'Arpa (sede del Municipio) e il palazzo Ciaccio, la chiesa del Carmine con la statua marmorea di scuola gaginiana della Madonna dell'Udienza, Patrona di Sambuca di Sicilia, e la chiesa di San Michele Arcangelo con il fercolo equestre in legno di San Giorgio che trafigge il drago

Curiosità:

Il fortino di Mazzallakkar  era situato dove ora sorge il lago artificiale Arancio. Nei mesi estivi quando il livello del Lago Arancio si abbassa si possono vedere emergere le torri.