Le mitiche enduro anni 80

More
8 months 1 week ago - 8 months 1 week ago #7 by pippo60
Chi come me è diciamo "maturo" per età, ricorderà bene gli anni ottanta. Un epoca motoristicamente parlando di grande fermento e voglia di libertà, allora si viaggiava con il vento nei capelli (il casco sarebbe stato reso obbligatorio nel 1986) e le gare avventurose come la Parigi - Dakar ci facevano sognare l'Africa e gli spazi sconfinati. Naturalmente anche le case motociclistiche approfittarono di questo trend realizzando modelli che facevano balenare l'idea di poter partecipare alla massacrante competizione con una moto di serie. Nella realtà le moto che partecipavano alla Parigi - Dakar erano quasi dei prototipi derivati si dalle moto di serie ma sempre lontane parenti. Ma andiamo alle enduro anni 80 presenti sul mercato, all'inizio del decennio, la parte del leone come vendite la facevano le case giapponesi con la Yamaha e la Honda ed in parte anche la Suzuki. La Honda aveva in listino la XL500S (prodotta sino al 1981) e la suzuki la DR500S (prodotta sino al 1985), con l'arrivo della Yamaha XT550 (presentata nel 1981 e commercializzata nel 1982) degna erede della XT500 di cui prendeva spunto migliorandola per molti aspetti. (Ndr. la X della sigla stava per 4 tempi e la T per trail)si sono sparigliate le carte.
 
La  nuova Yamaha XT550 era superiore alle concorrenti e costrinse le altre case a correre ai ripari. La Honda presenta nel 1982 la XL500R, (di questa moto la Honda ne fece una versione con serbatoio da 21 litri e cilindrata aumentata a 550 cc per la Parigi - Dakar riuscendo a vincerla con Cyril Neveu).
Da quel momento la rivalità tra le case giapponesi per la conquista del mercato si accentuò, la conseguenza fu la presentazione di sempre nuovi modelli, oppure migliorie per renderli più prestanti:1983, la honda presenta la XL 600R la Yamaha risponde l'anno successivo con la XT600. Queste le caratteristiche principali dei due modelli entrambi con freno a disco all'anteriore.
  • Honda   XL600R: 589CC 40CV velocità massima 160Km/h peso 129 Kg
  • Yamaha XT600: 595CC 45CV velocità massima 165Km/h peso 141 Kg. 
Le altre case motociclistiche giapponesi non stavano a guardare... la Kawasaki presentava la nel 1983 la KLR600 una moto forse troppo avanti per l'epoca che prediligeva moto semplici, non ebbe quindi il successo commerciale che meritava.
 
La Suzuki nel 1985 presenta la DR600 una moto che ebbe un buon successo commerciale.

In europa in quegli anni solo la BMW aveva un modello da enduro, la BMW R80GS ma era una bicilindrica e all'apparenza rispetto alle snelle monocilindriche sembrava impacciata e goffa inoltre costava troppo e quindi era riservata ad una elite di motociclisti.

Le case italiane non hanno compreso immediatamente il trend del mercato e si sono fatte trovare impreparate, sia Gilera che Aprilia presenteranno modelli validi solo alla fine degli anni 80 quando la voglia di enduro si era affievolita.
A seguire la seconda parte.
 
Attachments:
Last edit: 8 months 1 week ago by pippo60.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
8 months 1 week ago #9 by Danilo
Replied by Danilo on topic Le mitiche enduro anni 80
La xt 550 ha rappresentato il vero cambiamento nelle mono di grande cubatura
Aldilà della geometria che utilizzava per la prima volta il monoammortizzatore posteriore c'è anche il motore che rappresenta un passo avanti rispetto ad i "vecchi" 500
Basti dire che la honda aveva ancora il motore con apertura orizzontale e non verticale, con un sistema di precarico dell'alzavalvola manuale (cosa mantenuta anche sulla 600 R)..
Insomma Yamaha fisso l'asticella più in alto!

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.350 seconds
Powered by Kunena Forum